Il 28 gennaio si è tenuta la prima riunione del Comitato nazionale PIARC “Politiche e programmi per la sicurezza stradale” a cui erano presenti 30 esperti nazionali di primo piano: Tra questi vi erano rappresentanti di spicco del CSSLLPP, del Ministero dell’Interno, del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e delle amministrazioni regionali di Lombardia e Lazio, delle Università di Milano, Roma, Firenze, Salerno ed alti rappresentanti del mondo ANAS e delle Concessioni autostradali, delle scuole guida e delle assicurazioni.

Domenico Crocco, primo delegato PIARC Italia, si è complimento per l’ampia e tanto qualificata partecipazione che potrebbe addirittura ambire alla realizzazione di un volume dedicato alle “Migliori pratiche nazionali ed internazionali per la sicurezza stradale”.

Il Presidente del Comitato, Roberto Arditi di SINA (Gruppo ASTM), ha animato il dibattito, le cui principali decisioni sono riportate nel seguito: nel corso della riunione si sono poste le basi del programma di lavoro del Comitato Tecnico Nazionale che ha approvato le seguenti aree tematiche di interesse:

Area tematica 1 – la misura della sicurezza e gli strumenti di intervento

  • Misure tecniche per il miglioramento dell’infrastruttura, casi di studio e migliori pratiche (oggetto di studio e di seminario)
  • Analisi di incidentalità e valutazione della sicurezza stradale (oggetto di seminario)
  • Il ruolo della segnaletica verticale nella sicurezza autostradale (oggetto di studio)
  • La manutenzione, una politica attiva ai fini della sicurezza (oggetto di seminario)
  • Dispositivi salva-motociclisti

Area tematica 2 – evoluzione della mobilità e fattore umano

  • Contributo delle strade intelligenti e della guida autonoma per il miglioramento della sicurezza stradale, intesa sia come infrastruttura fisica che digitale (oggetto di studio)
  • Campagne informative, comunicazione per la sicurezza e comportamento del guidatore
  • Mobilità sostenibile vs sicurezza stradale
  • Accettazione della mobilità autonoma (oggetto di seminario)

Area tematica 3 – politiche per la sicurezza stradale

  • Politiche per la sicurezza stradale (approccio di sistema alla sicurezza)

 

Paolo Cestra (Ministero dell’interno) ha proposto di realizzare un seminario internazionale tramite cui promuovere un confronto tra gli esperti del comitato nazionale italiano e gli esperti internazionali dei paesi Balcanici.

Ai temi è seguita la discussione sulla realizzazione dei prossimi due seminari regionali che saranno organizzati il 6 maggio 2021 (con gli esperti della Lombardia coordinati da Leonardo Annese e Paolo Perego) e 9 novembre 2021 (con gli esperti del Lazio coordinati da Lelio Russo, Luca Marta e Adriana Elena).

Viene inoltre approvato un seminario sul tema “Sicurezza passiva, dispositivi, tecnologie e normativa: il quadro nazionale italiano”, cui gli esperti del CT contribuiranno.

Ospiti di riguardo del Comitato erano l’ing. Stefano Zampino e il Prof. Lorenzo Domenichini con i quali è stata decisa una collaborazione strutturata del comitato con l’Associazione AIIT e con il Comitato parallelo PIARC su “Progettazione di infrastrutture stradali”.

 

di Assunta De Pascalis – Segretario Comitato Tecnico Politiche e Programmi per la Sicurezza Stradale PIARC (SINA – gruppo ASTM)