Ing. Luigi Carrarini

Per il ciclo PIARC 2020-2023 i temi del Comitato Tecnico Nazionale 2.4 “Road Network Operations / ITS” presieduto dall’Ing. Luigi Carrarini, sono risultati essere in linea con quelli del comitato internazionale. Il CT 2.4 Nazionale ha avuto l’obiettivo di produrre informazioni su base continua promuovendo il completamento di report e di altri prodotti in un arco di tempo che li renda utili per i suoi membri, redigendo linee guida per i decisori e raccomandazioni espressamente fatte per esperti di alto livello. I temi che sono stati oggetto di interesse del comitato sono:

  • Nuove forme di mobilità:
    • Interoperabilità di differenti forme di mobilità
    • Sfide e opportunità delle nuove forme di mobilità (MaaS);
    • Modelli di business della Mobility as a Service;
    • Linee guida in materia di scelte strategiche in merito alle nuove modalità di mobilità.
  • Ottimizzazione delle performance e della gestione della rete stradale:
    • Opportunità e best practice relative all’utilizzo dei Big Data e al processo decisionale guidato dai dati al fine di aumentare le performance della rete stradale.
    • Utilizzo dei dati per il supporto e l’ottimizzazione delle strategie di gestione del traffico in tempo reale e tecniche relative ai sistemi ITS;
    • Analisi degli attuali KPI per la gestione e manutenzione della strada e dei sistemi ITS in modo da ottimizzare il processo decisionale.
  • Adeguamento ed aggiornamento del manuale RNO/ITS:
    • Stato dell’arte;
    • Aggiornamento del manuale con case study d’interesse, articoli;
    • Individuazione e rimozione delle parti non più rilevanti.

Il Comitato Tecnico 2.4 Nazionale ha fornito pieno supporto al CT internazionale per la raccolta di informazioni a livello italiano da presentare nel contesto internazionale oltre a sviluppare i temi proposti dal piano strategico PIARC 2020-2023.

Piano di lavoro CT 2.4 per il ciclo 2020-2023 e suddivisione in GdL

Per il ciclo PIARC 2020-2023 il piano di lavoro è stato suddiviso nelle tre tematiche di riferimento individuate dai ToR per il ciclo 2020-2023. La timeline è stata suddivisa in due archi temporali, uno a fine 2021, entro il quale ci si aspettava di aver revisionato il lavoro del precedente ciclo e avviato la produzione di documenti informativi, e l’altro a lungo termine, conclusosi entro la metà del 2023. La suddivisione del CT 2.4 Nazionale in gruppi di lavoro è stata ragionata di pari passo con le tre tematiche di riferimento.

2.4.1 – CONSEGUENZE DELLE NUOVE FORME DI MOBILITÀ SULLA GESTIONE DELLA RETE STRADALE

Nel periodo compreso tra febbraio 2020 e dicembre 2021, il Comitato ha effettuato una revisione dello stato dell’arte per poi proseguire lo studio delle nuove forme di mobilità e le loro possibili forme di interoperabilità. L’obiettivo era cogliere le nuove sfide ed individuare le opportunità che derivano dalle nuove forme di mobilità e dal concetto di mobilità integrata dei trasporti in termini di nuovi modelli di business. L’obiettivo era ottenere delle linee guida in materia di scelte strategiche in merito alle nuove forme di mobilità.

2.4.2 – OTTIMIZZAZIONE DELLE PERFORMANCE E DELLA GESTIONE DELLA RETE STRADALE

Per il periodo compreso tra febbraio 2020 e dicembre 2021, il Comitato ha analizzato lo stato dell’arte per poi raccogliere e discutere gli esempi di best practices per il processo decisionale basato sui dati. L’attività di fatto ha compreso lo scouting di opportunità e best practice relative all’utilizzo dei Big Data e al processo decisionale guidato dai dati al fine di aumentare le performance della rete stradale.

Fondamentale è stata una forte collaborazione e coordinamento con gli altri Comitati Tecnici. L’obiettivo era quello di realizzare un rapporto approfondito dei valori degli attuali dei KPI ed un confronto con i KPI derivanti dai nuovi strumenti e nuovi processi decisionali.

2.4.3 – AGGIORNAMENTO DEL MANUALE RNO/ITS

Per il ciclo 2020-2023 il Comitato ha proceduto a revisionare il manuale RNO/ITS. Quello che il Comitato si è proposto di fare è stato dare una panoramica dell’ambito RNO ed ITS per nuovi e giovani professionisti del settore e soprattutto fornire supporto ai paesi in via di sviluppo che non hanno ancora attuato alcun tipo di progetto in ambito ITS. L’obiettivo era quello di aggiornare il manuale con contenuti attuali e nuovi case study di interesse, ed inoltre rimuovere le parti oramai non più rilevanti.

In sintesi

Per raggiungere gli obiettivi del comitato, è stata prevista una forte collaborazione con il CT internazionale e altri CT Nazionali. Il CT 2.4 si era proposto lo studio delle nuove forme di mobilità, le sue conseguenze dal punto di vista di possibili modelli di business, l’ottimizzazione delle performance e della gestione della rete stradale attraverso l’utilizzo di strumenti innovativi quali gli Open Big data ed in fine l’aggiornamento del Manuale RNO/ITS. L’intento è stato quello di ottenere dei documenti informativi entro la fine del ciclo di lavori.

  • 2.4.1 Implicazione della nuova mobilità nell’esercizio della rete stradale
  • 2.4.2 Ottimizzazione dell’esercizio e delle prestazioni stradali attraverso le nuove tecnologie e la digitalizzazione
CT 2.4 – ESERCIZIO DELLA RETE STRADALE / ITS
Ing. CARRARINI Luigi PRESIDENTE ANAS – Roma
Prof. Ing. Crispino Maurizio V-PRESIDENTE Politecnico di Milano
Prof. Ing. Neri Alessandro V-PRESIDENTE Università di Roma Tre
Dott. Lupi Francesco SEGRETARIO ANAS – Roma
Ing. Ambrosio Simona M ANAS – Roma
Prof. Ing. Baccelli Oliviero M Università Bocconi – Milano
Avv. Bevilacqua Nunzio M
Ing. Busatto Nicola M CAV – Marghera (VE)
Prof. Ing. Cafiso Salvatore Damiano M Università di Catania
Prof. Ing. Carrese Stefano M Università di Roma Tre
Dott. Casalegno Stefano M Ferrovie dello Stato – Roma
Ing. De Nigris Daniela M ANAS – Roma
Ing. Federici Fabrizio M AISCAT Servizi – Roma
Ing. Franceschini Andrea M Leonardo – Roma
Ing. Fugiglando Umberto M Massachusettes Institute of Technology – Boston (USA)
Ing. Fusco Sabatino M CAV – Marghera (VE)
Prof. Ing. Galdi Vincenzo M Università di Salerno
Prof. Ing. Leali Francesco M Università di Modena
Ing. Magnago Alessandro M Autobrennero – Trento
Prof. Marchi Gianluca M Università di Modena e Reggio Emilia
Prof. Ing. Mauro Vito M Politecnico di Torino
Ing. Mondelli Francesco M Deloitte – Roma
Ing. Nobile Mario M Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti – Roma
Ing. Pagliari Enrico M ACI – Roma
Dott. Pisani Paolo M Almaviva – Roma
Ing. Pizziconi Rolando M ANAS – Roma
D.ssa Proto Donatella M Ministero per lo Sviluppo Economico – Roma
Ing. Protopapa Denise M Deloitte – Roma
Ing. Russo Nicola M ANAS – Palermo
Prof. Ing. Santucci Fortunato M Università dell’Aquila
Ing. Silvestri Danilo M BIP – Roma
Ing. Stefanucci Simone M