Organizzazione

Cos’è il Comitato Nazionale Italiano – CNI

Nel 2013 è stato celebrato il Centenario della partecipazione dell’Italia nell’Associazione mondiale della strada, nella quale il Governo italiano ha fatto il suo ingresso nel 1913.

L’Italia, così come altri 47 Paesi sui 142 che aderiscono ad oggi all’Associazione, ha costituito il Comitato Nazionale Italiano – CNI nel 1948, quale espressione del Gruppo Italiano dei Soci.

Si compone di 18 membri, 9 dei quali di nomina governativa in rappresentanza del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti e di Anas S.p.A., entrambi Soci di diritto dell’Associazione mondiale della strada; i restanti membri sono di nomina elettiva da parte dei Soci. Tutte le nomine durano in carica per un periodo di quattro anni.
Il Comitato coordina, in ambito nazionale, l’attività dell’Associazione avvalendosi principalmente dell’opera di studio e ricerca dei Comitati Tecnici e delle Task Force, in costante collaborazione con la Sede internazionale di Parigi. Organizza inoltre seminari formativi, gruppi di lavoro,  conferenze e webinar, cura la redazione di pubblicazioni prodotte da PIARC e la loro diffusione. Può intraprendere studi specifici di interesse, oltre che del Ministero e di Anas, di Regioni, Enti locali ed enti privati.

Ogni quattro anni, in concomitanza con il Congresso mondiale della strada organizzato da PIARC mondiale, il CNI organizza il Convegno Nazionale per un esame finale sul lavoro prodotto dai Comitati tecnici e Task force durante il quadriennio ed un confronto preliminare fra i Soci del Gruppo Italiano sui temi previsti per il Congresso mondiale medesimo.

Il CNI si avvale dell’operato del Primo Delegato, rappresentante del Governo italiano presso PIARC mondiale, importante anello di congiunzione e legame permanente tra il Governo stesso e l’Associazione.

Le attività del Comitato Nazionale Italiano e i suoi compiti sono stabiliti dal “Regolamento Del Gruppo Nazionale Italiano” approvato in data 18/01/2008.Parallelamente a quanto avviene in sede internazionale, il CNI sviluppa il suo operato in Comitati tecnici e Task force a livello nazionale, finalizzati anche a confrontare i risultati delle loro attività nel corrispondente Comitato Internazionale.

Comitati Tecnici e Task Force nazionali

I Comitati Tecnici e le Task Force nazionali raggruppano autorità governative, docenti universitari, studiosi ed operatori del settore pubblico e privato, che rappresentano il migliore expertise nel settore dei trasporti e delle infrastrutture. Svolgono le attività di studio, ricerca, approfondimenti, aggiornamenti e prospettazioni migliorative, semplificative ed innovative, trasferendone i risultati anche a livello internazionale, nel quadro dei Temi Strategici contenuti nel Piano Strategico deliberato ogni 4 anni da PIARC mondiale.

Vai alla pagina dei Comitati Tecnici

PRESIDENTE: Gen. Edoardo VALENTE

PRIMO DELEGATO e SEGRETARIO GENERALE: Dott. Domenico CROCCO

Il Comitato Nazionale Italiano e l’Assemblea dei Soci

Il Generale Edoardo Valente è stato nominato Presidente del Comitato Nazionale Italiano della World Road Association nella seduta del Comitato Nazionale del 6 luglio 2022.

Il Primo Delegato e Segretario Generale dott. Domenico Crocco è stato nominato con Provvedimento del Ministro del 7 maggio 2018. Il Primo Delegato è nominato dal Ministro delle infrastrutture e dei trasporti e rappresenta il legame permanente tra il Governo italiano e l’Associazione mondiale della strada. Il Primo Delegato:

  • nomina i membri italiani rappresentanti nel Consiglio dell’Associazione mondiale della strada;
  • nomina i delegati ufficiali ai Congressi mondiali della strada

Il Comitato Italiano, rinnovato a seguito di votazione del 6 luglio 2022,  è così composto:

Presidente:

  • Gen. Edoardo Valente, Presidente di Anas S.p.A.

Vicepresidenti:

  • Ing. Mario Nobile (Direttore generale dell’Agenzia per l’Italia digitale)
  • Dott. Felice Morisco (Direttore generale per le strade e le autostrade, l’alta sorveglianza sulle infrastrutture stradali e la vigilanza sui contratti concessori autostradali)
  • Massimo Schintu (Direttore Generale AISCAT)

Primo Delegato e Segretario Generale:

  • Domenico Crocco, Dirigente responsabile Rapporti Istituzionali Internazionali di Anas S.p.A.
Membri nominati dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile  il 7 giugno 2022
Ing. Massimo Sessa Presidente del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici
Dr.ssa Maria Teresa Di Matteo Capo Dipartimento per la mobilità sostenibile – MIT
Dott. Enrico Maria Pujia Capo Dipartimento per la programmazione strategica, i sistemi infrastrutturali, di trasporto a rete, informativi e statistici – MIT
Ing. Mario Nobile

 

Direttore generale dell’Agenzia per l’Italia digitale
Dott. Felice Morisco

 

Direttore generale per le strade e autostrade l’alta sorveglianza sulle infrastrutture stradali e la vigilanza sui contratti concessori autostradali – MIT
Gen. Edoardo Valente Presidente Anas S.p.A.
Dott. Domenico Crocco Dirigente Responsabile Rapporti Istituzionali Internazionali – Direzione Rapporti Istituzionali Anas S.p.A.
Ing. Ilaria Coppa

 

Direzione Operation Anas S.p.A.
Dr.ssa Maria Pia Cerciello Vice Presidente d’onore PIARC internazionale
Membri eletti con referendum tra i soci 
Roberto Arditi Nominato da Membri Collettività
Alessandro Finicelli Nominato da Membri Collettività
Massimo Schintu Nominato da Membri Collettività
Amedeo Gagliardi Nominato da Membri Collettività
Maurizio Crispino Nominato da Membri Individuali
Vittorio Nicolosi Nominato da Membri Individuali
Leonardo Annese Nominato da Membri Individuali
Salvatore Giua Nominato da Membri Individuali
Stefano Giovenali Nominato da Membri Individuali

Tesoriere Cassiere: Gianluca Palombi (Anas S.p.A., Direzione Amministrazione, Finanza e Controllo)

Collegio dei Revisori dei conti

  • Raffaella Rizzo
  • Antonio Giacomini
  • Martina Spadano

Membri d’onore del nuovo CNI

  • Luciana Iorio, Dirigente MIT, Presidente del Forum Globale per la sicurezza stradale della Commissione Economica per l’Europa delle Nazioni Unite
  • Presidente CNI (Consiglio Nazionale Ingegneri), ruolo attualmente ricoperto da Armando Zambrano.
  • Presidente Fondazione Ordine Ingegneri Provincia di Roma, ruolo attualmente ricoperto da Carla Cappiello.
  • Ing. Stefano Susani – Amministratore Delegato Tecne, Gruppo Autostrade per l’Italia
  • Prof. Mauro Velardocchia – Politecnico di Torino

L’Assemblea dei Soci

  • Stabilisce le direttive dell’Associazione  in campo nazionale
  • Nomina i componenti del Consiglio dei revisori contabili
  • Approva le modifiche al regolamento
  • Delibera lo scioglimento dell’Associazione

L’Assemblea dei Soci è convocata in seduta ordinaria ogni anno.

IL PRESIDENTE

Gen. Edoardo Valente

Curriculum Vitae

Il Presidente ha la rappresentanza giuridica del Gruppo Italiano dei Soci.

  • cura l’attività e sovraintende al funzionamento del Gruppo;
  • presiede le riunioni del Comitato e dell’Assemblea e vigila sulla regolarità dell’esecuzione degli atti del Comitato firmando tutti i provvedimenti che comportano impegni di natura giuridica e finanziaria;
  • mantiene i contatti con la sede centrale e dirama ai Soci italiani le comunicazioni e le decisioni assunte dalla sede stessa;
  • rilascia le tessere di appartenenza dell’Associazione;
  • nomina i Presidenti e i membri dei Comitati tecnici nazionali;
  • nomina i rappresentanti italiani in seno ai Comitati tecnici internazionali;
  • dispone tutte le spese necessarie per il funzionamento della Segreteria e dei Comitati tecnici.

IL PRIMO DELEGATO E SEGRETARIO GENERALE

Dott. Domenico Crocco

Curriculum Vitae


Il Segretario Generale assolve ai compiti attinenti al regolare funzionamento degli organi e del servizio di Segreteria.

  • sovraintende alla predisposizione dei bilanci annuali e alla riscossione delle quote associative;
  • cura la redazione dei verbali degli organi sociali;
  • sovraintende al disbrigo delle mansioni proprie dell’ufficio di segreteria nonché dell’ufficio di economato;
  • provvede agli acquisti per il funzionamento degli uffici e per la liquidazione delle spese;
  • coordina l’organizzazione dei Convegni nazionali e le attività inerenti alla partecipazione italiana ai Congressi mondiali;
  • coordina l’organizzazione relativa alla partecipazione italiana ai Comitati tecnici internazionali ed al funzionamento di quelli nazionali;
  • cura la diffusione delle notizie sulla stampa specializzata;
  • cura, in accordo con il Presidente, i contatti da tenere con la sede centrale e con le altre associazioni operanti nel settore.