Sharjah (UAE) ha presentato la prima rete di capsule elettriche ad alta velocità degli Emirati Arabi Uniti.

Sono stati svelati allo Sharjah Research, Technology and Innovation Park gli Skypod elettrici per il trasporto di passeggeri e merci in grado di viaggiare a 500 km all’ora.

La guida ha una durata garantita di 100 anni ed evita la corrosione degli 8 fili precompressi all’interno di una soluzione polimerica per proteggerla da ambienti difficili.

Un binario “urbano leggero” può trasportare pod fino a 14 passeggeri a velocità di 150 km / h, mentre le carrozze più grandi trasportano passeggeri in baccelli da 48 o 75 capacità a 500 km / h.

Le capsule di carico possono trasportare fino a 25 tonnellate alla volta, a 130 km / h, riducendo di veicoli pesanti che intasano le strade.

I costi di costruzione di SkyWay sono di 10 milioni di dollari al km.

Le capsule hanno interni lussuosi, con sedili in pelle, aria condizionata, schermi televisivi e vista panoramica sui dintorni.

I binari possono far passare le capsule di carico sopra e le capsule passeggeri sotto un binario. I ventilatori industriali attaccati ai baccelli assicurano che le rotaie rimangano libere da sabbia e detriti e dispone di  un sistema anti-deragliamento.

Le batterie elettriche di SkyWay sono parzialmente alimentate da energia rinnovabile, riducendo la sua impronta di carbonio.

Unitsky String Technologies of Belarus sta costruendo una pista sospesa di 2 km nel Parco di ricerca, tecnologia e innovazione di Sharjah.

Progettato in Bielorussia da Anatoli Unitsky, scienziato e membro della Federazione russa di Cosmonautica, il sistema sostenibile SkyWay potrebbe trasportare i suoi primi passeggeri in poche settimane.

La tecnologia Unitsky String Technology potrebbe essere utilizzata ovunque nel mondo, sia in mare che in montagna.

 

Un sito di sviluppo del parco dispone già di una pista funzionante di 400 metri che trasporta una capsula Unicar sospesa costruita per resistere al clima estremo del Medio Oriente.

Si prevede che questo progetto pilota inizierà a trasportare passeggeri in cialde di lusso a partire da marzo di quest’anno.

Un’altra pista di prova di 2 km sarà inaugurata nel parco a maggio. Ed entro tre anni, una pista di 130 km da Sharjah al porto di Khor Fakkan potrebbe essere operativa per il trasporto merci.

Il binario permetterà ai baccelli sospesi appesi su un binario a stringa super resistente di viaggiare ad una velocità di 500 km/h una volta aperta una linea a tutta lunghezza.

Oleg Zaretskiy, amministratore delegato di SkyWay Green Tech, ha dichiarato che il costo della costruzione della rete è paragonabile o meno costoso rispetto alla costruzione di nuove strade e richiede una manutenzione molto inferiore nel tempo.

“Da lontano, può sembrare una funivia – ma è lontana anni luce”, ha detto.

“Le funi e le ruote di rotolamento limitano questo formato alle basse velocità a causa dell’attrito e del carico. Questa Unitsky String Technology è più simile a una ferrovia, con ruote che rotolano su una rotaia”, ha detto.

“C’è un attrito acciaio-acciaio, quindi significa che consuma molta meno energia delle automobili”. È una soluzione a risparmio energetico, con un motore elettrico che può essere azionato in parte dall’energia solare o eolica”.

Il progetto è sostenuto dal governo di Sharjah.

Un sito di prova è operativo in Bielorussia presso l’Echotechnopark di Maryina Gorka.

Prendendo l’antenna a cialde, il terreno viene preservato per gli spazi verdi aperti e per lo sviluppo di immobili commerciali e residenziali.

La guida stessa ha garantito una durata di 100 anni ed evita la corrosione avvolgendo otto fili precompressi all’interno di una soluzione polimerica per proteggerla da ambienti difficili.

Un binario “urbano leggero” può trasportare baccelli fino a 14 passeggeri a velocità di 150 km/h, mentre le carrozze più grandi trasportano i passeggeri in baccelli di 48 o 75 capacità a 500 km/h.

Se venisse posato un binario tra Abu Dhabi e Dubai, il tempo di viaggio si ridurrebbe a meno di 20 minuti.

Le navicelle possono trasportare fino a 25 tonnellate alla volta, a 130 km/h, riducendo notevolmente la necessità di intasamento delle strade da parte dei mezzi pesanti.

“I paragoni con un sistema di metropolitana sono difficili, perché il prezzo del cemento varia molto in tutto il mondo e quindi la costruzione può essere molto costosa”, ha detto il signor Zaretskiy.

“Il sistema SkyWay è molto più flessibile nell’allineamento dei percorsi, quindi è notevolmente più economico”.

SkyWay sostiene che i suoi costi operativi sono meno della metà del trasporto ferroviario convenzionale e un terzo dei costi di costruzione e manutenzione di una strada di simile distanza.

È anche considerevolmente più economico costruire e far funzionare un sistema di levitazione magnetica, come un Hyperloop o una monorotaia, ha affermato la società.

“Non abbiamo bisogno di costruire strade o di demolire case come quando si sviluppano altre infrastrutture, così possiamo portare questo sistema di trasporto molto vicino alle case delle persone.

Fonte: https://amp-thenationalnews-com.cdn.ampproject.org/c/s/amp.thenationalnews.com/uae/transport/watch-sharjah-to-open-uae-s-first-high-speed-sky-pod-network-1.1141999